AG Van Damme 2020: attacco a 2 record mondiali


Un AG Mémorial Van Damme alla caccia dei record mondiali dell’ora in pista.

Venerdì 4 settembre andrà in scena il 44esimo Mémorial Van Damme, uno dei grandi eventi sportivi a poter essere riorganizzato in Belgio.
Sarà presentata una formula diversa da quella a cui eravamo abituati, ma non meno interessante, con un doppio tentativo di record mondiale dell’ora in pista detenuto da Haile Grebreselassie dal 2007 (21,285 km).
Ad attaccare il record saranno il 4 volte campione olimpico Mo Farah e l’idolo di casa Bashir Abdi, anche il record europeo (Jos Hermens 1976 con 20,944 Km) ed il record Belga (Gaston Roelants de 1972 con 20,784 km) sono in pericolo.
Al femminile ci sarà il tentativo di record (Dire Tune, etiopia, 18,587 km) da parte dell’etiope Yeshane Ababel, già primatista mondiale di mezza maratona, e la sua compatriota Birhane Dibaba.
La gara sarà animata da DJ con musica per dare ritmo agli atleti nel corso della loro prova.

In programma un duello per le due regine delle prove multiple con l’inglese Katerina Johnson Thompson e la Belga campionessa olimpica Nafi Thiam , la gara sarà un triathlon con 100hs, getto del peso e salto in alto.

Sarà presente anche il primatista mondiale al coperto di salto con l’asta Mondo Duplantis e sui 200m i fratelli Borlee.

L’organizzazione assicura diverse misure di sicurezza in accordo con la città di Bruxelles e la federazione con la speranza di poter accogliere 9000 persone, con una distanza 1.5m tra ogni spettatore.

Sarà un’edizione ricca di emozioni ed idee originali sulla concezione di spettacolo.


Commenti