giovedì 4 agosto 2016

#FLETTATRAIL #MOUNTAINRUNNING :REALLY EXCITING ELITE FIELD ANNOUNCED


MALONNO #MOUNTAINRUNNING 2016:
Svelato anche il Cast Elite del FlettaTRAIL, Mamu, Douglas, Rancon e Krupicka vanno all’assalto dei GEMELLI DEMATTEIS !
Qualunque sia il meteo è garantito che in Piazza Repubblica a Malonno farà caldo domenica 7 agosto !
Per la 53^ edizione della propria gara il pubblico di Malonno assisterà ad una sfida forse irripetibile. Tra Campioni del Mondo, d’Europa e Nazionali scende sul campo al FlettaTRAIL una schiera di big mai vista…per una sfida tutta da godere !

Quella scalinata in Piazza Repubblica a Malonno, ormai celebre ultimo ostacolo che porta al traguardo finale e che prima dello start viene percorsa a ritroso dai top runner presentati al pubblico, è diventata una sorta di RED-CARPET del MountaiRunning talmente tanti sono stati i campioni che i questi anni l’hanno calcata acclamati dai tifosi.
Doveva averlo pensato anche il fenomenale PETRO MAMU lo scorso anno mentre assisteva alla presentazione della domenica mattina adagiato su una transenna dopo aver vinto il giorno prima il Vertikal del PizTri. Per lui niente FlettaTRAIL NEL 2015, ma quest’anno “BUMBUM” non ha voluto sentire ragioni e incurante del fatto di dover affrontare la terribile Sierre-Zinal tra una settimana ha deciso di tentare anche l’assalto a Malonno.

Parte da qui la presentazione delle “Ostilità” che, sportivamente parlando, esploderanno sui sentieri e le mulattiere Malonnesi per l’atto numero 53 di una delle grandi classiche della specialità. Ad onorarla ci sarà la grande e genuina passione di tanti atleti amatoriali innamorati della corsa in montagna e di un pubblico pronto a dare veramente tutto in termini di affetto e incitamento a tutti i partecipanti, un pubblico e tanti amatori quindi a cui l’US Malonno ha voluto come ogni anno regalare la possibilità di festeggiare insieme ai migliori in assoluto, perché Malonno sia ancora, come da mezzo secolo a questa parta, prima di tutto una grande festa di sport.

FlettaTRAIL 2016 – GARA DONNE: Alice difende il record e la corona, Sara Bottarelli e Lucija Krkoc guidano la pattuglia delle sfidanti
Si correrà tutti allo stesso orario, con partenza alle ore 09:30, da copione andiamo allora a svelare per primi i contenuti della gara femminile, incentrata sulla figura della vicecampionessa d’Europa in carica (e del mondo nel 2013) ALICE GAGGI (La Recastello – La Sportiva). La punta di diamante della nostra squadra nazionale ha completato una prima parte di stagione vissuta in un continuo crescendo. Dopo le difficoltà iniziali il mese di luglio ha segnalato il ritorno alla grande di Alice che ha colto ad Arco di Trento l’argento Europeo alle spalle solo della inarrivabile Emmie Collinge. Torna a Malonno per correre il suo 2° FlettaTRAIL dopo il trionfo dello scorso anno in cui stabilì anche l’attuale primato del percorso, fissato a 1h45’27”. Contro di lei sono pronte a fare i fuochi d’artificio avversarie agguerrite e precedute da un curriculum decisamente pesante: una delle grandi favorite del pubblico è la bresciana della Valtrompia, SARA BOTTARELLI (Freezone), giovane talento esploso e consacrato definitivamente in questa stagione in cui ha stravinto il Titolo Italiano lunghe distanze e lottato fino all’ultimo metro domenica scorsa contro Valentina Belotti nel campionato tricolore classico, in cui è stata comunque splendido argento. Dopo aver dominato letteralmente le gare in calendario in Valsabbia e Valtrompia si affaccia al palcoscenico del FlettaTRAIL per la prima volta, pur avendo lei già vinto a Malonno in passato su distanze più brevi nelle categorie junior. Altra grande attesa è la slovena LUCIJA KRKOC (SD Nanon Pdnanos), recente bronzo ai campionati mondiali di lunghe distanze a Pdbrdo alle spalle della nostra Antonella Confortola. La Krkoc ha l’esperienza e la durezza mentale per fare un grande FlettaTRAIL, solo due settimane fa è stata anche ottima 2^ alla prestigiosa Grintovec di Kamnik. Altra osservata speciale sarà IVANA IOZZIA (Calcestruzzi Corradini Excelsior – New Balance) più volte regina tricolore delle maratone, detentrice del 3° tempo assoluto sul FlettaTRAIL (1h47’49”), è reduce da una convincente prova di campionati italiano a Cortina e vincitrice in questo ultimo scorcio di stagione della Tre Campanili di Vestone, del Livigno Trail e della Bormio-Stelvio. Il parterre si completa poi di altre ottime atlete, tutte con una loro storia ed un curriculum di tutto rispetto: GLORIA GIUDICI (Freezone) già maglia azzurra ai mondiali Long Distance di Zermatt 2015 è alla ricerca di conferme nel suo percorso di ripresa dopo uno stop per infortunio.
Dopo le fatiche del vertical sarà al via anche SAMANTHA GALASSI (La Recastello - Mizuno) determinata a raccogliere punti pesanti per la combinata; grandissimo interesse per la giovane ARIANNA OREGIONI (GP Santi Nuova Olonio) che non smette più di stupire gli addetti ai lavori e dopo la vittoria nella 21km al Valbregaglia Trail ha continuato a confermare quanto di buono si dice di lei anche nelle due prove di Campionato a Lanzada ed a Cortina, ci sarà poi una rappresentante dei “Bleus” d’oltralpe: JULIA COMBE (EA Grenoble) si candida per un posto nella top ten di giornata, lei che ai recenti campionati nazionali di Francia è stata 6^ assoluta. A fare gli onori di casa la Camuna STEFANIA COTTI COTTINI (GP Pellegrinelli) capace nell’edizione 2014 di sfiorare l’impresa di andare sotto l’ora e 50’, un crono che nel FlettaTRAIL Femminile porta direttamente sul podio…

FlettaTRAIL 2016 – GARA UOMINI: Petro Mamu per il grande slam, ma prima c’è da fare i conti con i Gemelli, con Rambo, e con mezzo mondo….
Letteralmente dilagante la qualità che si registrerà sul FlettaTRAIL 2016 Maschile, la lista dei pretendenti è davvero degna di un mondiale. E Campione Mondiale è stato il grande favorito di questa edizione, l’eritreo PETRO MAMU (Eritrea Fly Stubai), che proprio a pochi km da qui, al Passo del Tonale, salì sul tetto del mondo nel 2012. Un tetto che l’altro grande pretendente di giornata, BERNARD DEMATTEIS (Corrintime – Adidas) ha sfiorato nel 2015, Il capitano della nostra nazionale non ha bisogno di presentazioni, i titoli nazionali come quelli internazionali (anche 2 volte Campione Europeo) non si riescono più a contare, ed in questa sede evocheremo solo un elemento di chiara simbologia: è di Berny il Record del Percorso con 1h27’36”, sono di Berny le imprese più surreali ed emozionanti su questa gara, come le accelerazioni folli del 2014 nella sfida contro Zinca o l’indimenticabile rimonta lo scorso anno contro Ezechiel Meli...quando vede Malonno il buon Bernard va in stato di grazia, occhio a non provocarlo.
Chi più di tutti ha le credenziali per infilarsi in questo duello epocale è l’attuale CAMPIONE D’EUROPA DI CORSA IN MONTAGNA, quel MARTIN DEMATTEIS che il soprannome “Kenyano Bianco” se l’è guadagnato per un motivo, quello stesso che spera di poter calare sulla gara domenica quando sarà di certo uno degli osservati speciali vista la sua capacità di imporre da subito ritmi devastanti o di esaltarsi nella seconda parte del tracciato camuno, laddove può scatenare la sua innata leggerezza e falcata da gazzella.
Se servono quarti di nobiltà per entrare nel gioco ecco che la roulette si ferma di certo sul numero del CAMPIONE DEL MONDO DI CORSA IN MONTAGNA LUNGHE DISTANZE 2016, ALESSANDRO RAMBALDINI (Atl. Valli Bergamasche Leffe) che il 18 giugno scorso a Pdbrdo ha consacrato una carriera votata alla fatica ma da sempre vincente, ieri nella classiche Valsabbine, oggi anche sui palcoscenici internazionali. La pattuglia azzurra delle Valli Bergamasche di Leffe a Malonno sarà al solito nutritissima ed agguerrita, oltre a Rambo saranno al via CESARE MAESTRI e LUCA CAGNATI. Per Mestri è l’esordio nel Fletta, arriva nella stagione del definitivo salto di qualità che lo ha visto grande protagonista al Trofeo Nasego dove ha chiuso con l’argento italiano lunghe distanze, per Cagnati si tratta dell’ennesima presenza a Malonno, con cui il ragazzo di Canale d’Agordo ha da scontare la drammatica gara dello scorso anno quando fu vittima del caldo e costretto al ritiro, le motivazioni saranno una molla in più per lui che è un autentico guerriero. Menzione doverosa anche per un coraggioso giovane, MARCO FILOSI (SA Valchiese), il “falco” è un prospetto molto interessante, un plauso a lui che con umiltà viene a Malonno per mettersi in gioco con tanti campioni. Altri italiani in forse per il Trail (valuteranno dopo aver corso il vertikal) : FRANCESCO PUPPI (Atl. Valle Brembana – Saucony, lo scorso anno 6° in 1h31’00”) ed EMANUELE MANZI (Forestale – La Sportiva che il FlettaTRAIL lo ha vinto due volte, nel 2008 e nel 2009).

La legione straniera : “allez les Bleus”, il gaucho, The Prez….e tanti altri
International superstars anche quest’anno al FlettaTRAIL, non solo Mamu infatti contro i migliori azzurri ma un autentica parata di stelle in rappresentanza di svariate nazioni per quello che sarà un “mundialito” del mountairunning.
Si parte con la coppia di galletti francesi JULIEN RANCON (EA Grenoble – Hoka) & GUILLAUME GIRMA (CA Balma) ossia ben 2 componenti (su 3) della staffetta Campione del Trofeo Vanoni 2015 che arriveranno quindi a Malonno per provare a ripetersi anche in altra classica lombarda dopo la mitica staffetta di Morbegno. Occhio soprattutto a capitan Rancon, atleta di grandissima duttilità con un palmares di vittorie e piazzamenti impressionante di cui citiamo il recentissimo 9° posto agli europei 2016 ad Arco di Trento. Altro atleta che è uscito dalla rassegna continentale con un ottimo risultato (10°) è il Ceko ROBERT KRUPICKA (Salomon CZ) quest’anno al suo 4° FlettaTRAIL di cui detiene il 7° tempo assoluto di sempre (1h29’17”) ed è uno degli 8 atleti capaci di scendere sotto il crono di 1h30’.
Super osservato speciale sarà lo scozzese ANDREW DOUGLAS (Iverclyde AC) fortissimo atleta che nelle ultime due stagioni si sta affermando come presenza fissa ai vertici mondiali della specialità. Per lui parlano chiaro la vittoria nella coppa del mondo - Grand Prix WMRA 2015, il 5° posto ai mondiali in Galles lo scorso settembre ed il grande 4° posto ottenuto agli ultimi europei di Arco. Attenti davvero al ragazzo di Halkirk, sulle highland scozzesi.
Dalle nebbie e pioggie di caledonia, al sole della Pampa Argentina: al FlettaTRAIL 2016 infatti ci sarà anche la bandiera “albiceleste”, a difenderla DIEGO SIMON (Salomon Argentina) giovane ed esuberante trailrunner che nel suo tour estivo in Europa (correrà anche Sierre-Zinal e K42 alla Maiella) non ha voluto mancare l’appuntamento con Malonno. Per Simon un titolo nazionale di Corsa in Montagna, un quarto posto al Cruce de los Andes Argentina - Cile (l’attraversamento estremo delle Ande, in Patagonia), e la vittoria nella K21 Series Salomon in Argentina. Sarà molto interessante vedere come un atleta della sua tipologia saprà competere su un percorso cosi veloce. E se parliamo di interesse e curiosità nessuno batte quella suscitata dall’americano PETER MAKSIMOW (team Colorado – Inov8). Vero social-guru del Mountain and Trailrunning questo simpatico USA dalle origini metà Russe e metà Italiane (la mamma è originaria di Gorizia) arriva a Malonno come ambasciatore del movimento trail americano. Ma attenti, sa anche correre forte, come testimoniano le tante presenze nella nazionale a stelle e strisce : 15° ai mondiali lunghe distanze di Zermatt 2015, 5° posto alla Mount Washington 2015 e 3° ai recentissimi campionati USA di Trailrunning. Chiusura con un ritorno al nord, direttamente dalle terre scandinave arriva il Finlandese VILLE MIETTUNEN (team Scott), giovane prospetto del 1992 che ha preso parte anche ai giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 nella specialità del Freestyle Ski e si sta dedicando ora con grande passione al running offroad.

Questo allora il cast elite di FlettaTRAIL2016 che si annuncia come sempre molto appassionante con la prevedibile lotta seratissima tra tutti questi grandi campioni, lotta che si infiammerà fin dalle prime battute anche grazie ai 2 traguardi intermedi presenti sul tracciato (GPM Grimpeur Mizuno presso Odecla e GPM Compressport presso il Campass) ed alla particolare attenzione che l’organizzazione di Malonno riserva non solo alla classifica finale ma anche al rendimento qualitativo di ciascun atleta, andando ad erogare ricchi bonus in corrispondenza dei singoli rilievi cromometrici.

Imperdibile poi per tutti gli atleti in gara la festa nella festa con il tradizionale palio del tifo tra le varie contrade del comune di Malonno che verranno attraversate dal tracciato di gara, lì per tutti bagno di folla, musica, tamburi, campanacci e tifo a squarciagola…pura emozione !

La gara di quest’anno sarà nuovamente trasmessa in diretta su Teleboario (canale 71) mentre con spettacolari immagini realizzate dall’elicottero verranno proposti dei servizi speciali riguardanti il PizTriVERTIKAL di sabato.

Già accreditate le testate locali Bresciaoggi e Giornale di Brescia e presente la stampa web specializzata con i bloggers di alcuni dei siti più conosciuti nel settore:
www.corsainmontagna.it (il primo portale interamente dedicato a Mountain-Trail&skyrunning).
www.trailaddicted.com (trailrunning & outdoor sports culture).
www.albertostretti.org (the world of track & field).

Un coverage mediatico molto curato ed a 360 gradi per vivere al meglio una due giorni irripetibile.
  

A MALONNO, IL PAESE DELLA CORSA IN MONTAGNA, 6 E 7 AGOSTO 2016……

VIVETE IL WEEK END DEL MOUNTAIN RUNNING !

UFFICIO STAMPA US MALONNO

credit foto allegate:
PAOLO PICCOLI
ALEXIS COURTHOUD
GIACOMO MENEGHELLO
GETTY IMAGES
F. MENINO