Passa ai contenuti principali

CDS DI CORSA CAMPESTRE...QUALCHE PENSIERO

Accolgo il suggerimento di amici e scrivo un post in italiano in merito ai cds di cross di domenica scorsa a Correggio.



Una organizzazione perfetta con una logistica invidibiale quella che domenica ha accolto oltre duemila persone ai cross societari a Correggio:c'era proprio tutto sia per chi correva che per chi faceva il tifo a compagni ed amici.Da rivedere forse il percorso non ottimale soprattutto in quella assai difficile partenza che non pochi problemi ha creato:edizione comunque decisamente positiva dal punto di vista organizzativo.Il tasso tecnico sarebbe stato ancora piu alto se vi fosse stata una domenica di riposo in calendario tra gli italiani di mezza (romaostia) e i cds di cross per permettere a parecchi atleti di recuperare il doppio impegno al meglio.

CROSS CORTO FEMMINILE:
Bella e avvincente gara con la keniana di turno a lanciare la competizione!Ultimo giro di fuoco con l'allungo deciso di Angela Rinicella (esercito) a dare persino l'illusione di poter impensierire Silvia Weissteiner (Forestale).L'altoatesina sapeva la sua condizione ed è riuscita a involarsi mentre la Rinicella avrebbe potuto tenere il secondo posto se solo non si fosse voltata troppo presto a controllare il ritorno dell'altra forestale Tschurtschenthaler brava a crederci fino alla fine e rimontarla proprio sul finire.
Appena giu dal podio ho visto una buona gara di Federica DalRi finalmente rientrata alle competizioni dopo varie vicissitudini.

CROSS CORTO MASCHILE:
La difficile partenza ha penalizzato alcuni atleti di spicco autori successivamente di una rimonta impressionante come ad esempio il finanziere Lorenzo Perrone.
Bella e convincente la prova di Marco Salami prima di tutto:da un po che non si vedeva cosi convinto e sicuro anche in testa al gruppo.
Andrea Lalli era al rientro e quando ha aperto il gas nulla da fare per nessuno:visto due volte a metà giro correva proprio bene.
Interessante la gara di Stefano LaRosa alle sue spalle:seppur non al top dopo la splendida RomaOstia,il carabiniere grossetano ha fatto una gran gara e per la pista lascia ben sperare anche in vista della qualificazione olimpica.Nel scambiare qualche battuta post-gara mi ha espresso la sua intenzione di provare all'estero il minimo olimpico sui 10k:una decisione che quando sarà annunciata merita una grande visibilità per il netto taglio con la solita logica all'italiana...bravo stefano!!
Da segnalare Daniele Meucci partito nell'ombra anch'egli, ma risalito prepotentemente con una corsa tutt'altro che affaticata:sembrava quasi in corsa media senza essere minimamente contratto.Da segnalare a mio avviso i giovani dell'Aeronautica:promettono proprio bene...aiutiamoli a crescere!!

CROSS LUNGO DONNE:
Doveva essere il duello Ejjafini-Straneo e cosi è stato.Era scontato anche prevedere che queste avrebbero subito messo la gara "dura" e qualcuna è sembrata aver sofferto questa partenza-lampo delle due maratonete.Valeria Straneo,sembrata da subito non brillante come alla RomaOstia,subiva la progessione della Ejjafini che si avvantaggiava ancora presto con un ritmo incessante di corsa in quel difficile percorso.
Alle spalle delle due,vanno segnalate le immediate inseguitrici:Elena Romagnolo sembrata sulla strada buona per tornare quella che conosciamo e,Valentina Belotti che ritrova finalmente sul cross la migliore condizione come qualche anno fa.Opaca la prestazione di Fatna Maraoui a contrasto della prova piu che buona di Barbara LaBarbera.

CROSS LUNGO UOMINI:
Se togliamo l'eccessivo numero degli atleti africani in gara,ancora una volta la campestre italiana ha un solo padrone:Gabriele DeNard!!Mai impensierito da nessuno,il bellunese ha fatto gara solitaria in mezzo al "potere nero" portando i compagni di squadra delle Fiamme Gialle all'ennesimo scudetto sul lungo grazie anche alle prestazioni positive di Gualdi Nasti e l'eterno Caimmi.Il giovane Sterni dell'Esercito passa quasi inosservato in una gara cosi affollata di stranieri:una buona gara per il triestino sempre impegnato su piu fronti.

Ho dimenticato alcune note importanti a margine di questa giornata di gare??Lasciatemi vostro pensiero

Post popolari in questo blog

LAST TWO MONTHS TRAINING OF FLORENCE KIPLAGAT

Dear Alberto, Personally i started to think to idea to beat WR of halfmarathon at beginning of December,but i spoke about it with Florence only when she came back to Kenya after winning New Delhi HalfMarathon last 15th December.When i asked her if race was hard,she answered me to have controlled till last 3km and to have won easily.So i started to put in her mind idea to try WR in February in a half without highpressure (as RAK for example) keeping so high concetration on quality trainings and putting inside also some crosscountry races(she never ran a cross since her victory in worldchamps 2009 ) such as Eldoret Xc and Police Champs to be focused more con competitions. In last period,the road to Barcellona is went through this quality training-workouts: Tuesday 21st January: 30 km in Moiben (15 going + 15 back) in 1:45:46  (medium speed  3’31”5) Saturday 25th January: 10 x 400m in 1’09” (recover 1’) + 10 x 200 in 32”5 (rec. 1’) + 5 x 400 in 67” (rec. 1’) + 10 x 200 in 31”5 (rec. 1’) with …

Five Past Champions Including World Record-Holders Headline 2016 Bank of America Chicago Marathon Elite Field

August 23, 2016
Reporters May Contact:
Alex Sawyer, Bank of America Chicago Marathon, 1.312.992.6618
alex.sawyer@cemevent.com

Diane Wagner, Bank of America, 1.312.992.2370
diane.wagner@bankofamerica.comFive Past Champions Including World Record-Holders Headline
2016 Bank of America Chicago Marathon Elite Field

Dickson Chumba, Dennis Kimetto and Tsegaye Kebede Lead the Men's Field;
Florence Kiplagat and Atsede Baysa Highlight the Women's Field
CHICAGO - Today, the Bank of America Chicago Marathon announced that current marathon world record-holder and 2013 Chicago Marathon champion and course record-holder Dennis Kimetto (KEN) and half-marathon world record-holder and 2015 Chicago Marathon champion Florence Kiplagat (KEN) will return to compete for the crown at the 39th annual event.

Kimetto and Kiplagat stand out in an historic field that includes five past champions - the most returning champions to toe the line in the same race in event history, setting the stage f…